Questa che vi propongo è la ricetta per la crema pasticcera che mi ha insegnato mia Zia.

Quando ci troviamo in cucina e si vuole preparare un dolce spesso si finisce con il rinunciare all’idea solo per la noia di dover pesare tutti gli ingredienti e perchè non si ricordano le dosi.

Ebbene la ricetta per la crema pasticcera che sto per descrivere, tramandatami dalla zia Adriana, non necessita di pesate …. basta ricordarsi il numero 1!!

Siete abbastanza incuriositi? allora vediamo subito di cosa parlo: è tanto semplice quanto perfetto. Aggiungo, a puro titolo indicativo, che per la farcitura di una crostata di frutta di 26 – 28 cm di diametro solitamente moltiplico queste dosi per 3!

Ingredienti e dosi:

  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 scorza di limone o 1 stecca di vaniglia
ingredienti - uovo
ingredienti - zucchero
ingredienti - farina
ingredienti - latte
ingredienti - limone


Preparazione:

1 – Portare ad ebollizione il latte con la scorza di limone avendo avuto cura di eliminare la parte bianca.

2 – Nel frattempo sbattere con le fruste in un recipiente il tuorlo, lo zucchero e la farina.

3 – Quindi versare un pochino di latte caldo nel composto, levare la scorza di limone, mescolare ed in seguito continuare a versare tutto il latte.

4 – Rimettere la crema sul fuoco a fiamma bassissima e lasciare per due o tre minuti, mescolando continuamente per non fare attaccare la crema sul fondo.

5 – E’ il momento di levare la crema dal fuoco ed appoggiare sulla superficie della crema qualche fiocco di burro che, sciogliendosi, eviterà la formazione della pellicina.


Ricordatevi che è possibile variare facilmente la consistenza del risultato finale, aggiungendo più o meno farina o latte al preparato. Ovviamente se vorremo una crema pasticcera più densa useremo più farina altrimenti, al contrario, se vorremo un composto più liquido ridurremo la dose.
Non possiamo sbagliare dal momento che è facile correggere anche … in corsa; se proprio ci troveremo a dover tornare indietro allunghiamo con un goccio di latte.

Inoltre è sempre possibile rendere un po’ più leggera la crema sostituendo, in tutto o in parte, la maizena (la farina di mais è peraltro anche priva di glutine) alla normale farina.

La crema pasticcera è fatta, pronta per essere usata in mille deliziose soluzioni o per essere gustata così, al naturale.

torna su

 

le ricette per le creme